La zucca è un frutto (la zucca, cosi come il pomodoro, le zucchine ed i cetrioli sono dei frutti in quanto si formano dai corrispetivi fiori e contengono i semi) tipico del periodo
autunnale. La sua raccolta va da settembre a fine novembre.
La pianta ha origini americane ed è comparsa in Europa solo dopo la scoperta dell’America.

 

zucca1

 

La zucca, a dispetto del suo sapore dolce,  è un alimento ipocalorico in quanto contiene pochissimi carboidrati (3,3 grammi su 100 grammi) ed i grassi sono praticamente assenti. Anche le proteine sono scarse, fermandosi a poco più di 1 grammo su 100 grammi. Questo perché il 94,5% della zucca è costituito da acqua.

La zucca è ricca in carotenoidi, dai quali deriva il suo colore arancione. Presenta anche molti minerali tra cui fosforo, ferro, magnesio e potassio, vitamine del gruppo B e vitamina C. I caroteni sono i precurosori della vitamina A, vitamina importantissima per la visione, ma hanno anche un importante ruolo come antiossidanti, contrastando l’insorgere dei radicali liberi. Il contenuto di carotenoidi nella zucca aumenta all’aumentare del tempo di maturazione, motivo percui è buona norma consumare la zucca quando è ben matura.

 

zucca2

 

Della zucca possono essere consumati anche i semi, che presentano una serie di proprietà nutrizionali estremamente interessanti per il loro contenuto in lecitina, tiroxina, fosforo, vitamina A e vitamine del gruppo B. Dopo averli sciaquati ed asciugati possono essere cotti al forno.

Il frutto della zucca invece trova impiego in moltissime ricette, sia salate che dolci, oltre che a scopo ornamentale, tra cui la famosa lanterna di Halloween.

A seguire una ricetta a base di zucca.

 

zuccapasta.jpg

 

Pasta integrale con crema di zucca e pistacchi

Ingredienti per 2 persone:

160 grammi di spaghetti integrali
150 grammi di zucca
50 grammi di yogurt greco
40 grammi di pistacchi tritati in granella
Olio EVO q.b.
Sale e pepe q.b.
Scalogno q.b.

Preparazione:

Pulire la zucca, tagliarla a pezzettini e bollirla in abbondante acqua per circa 20 minuti. Scolare e frullare.
Mettere a scaldare una padella con un filo di olio EVO e fare rosolare con un po’ di scalogno. Aggiungere la zucca frullata, fare stringere un po’, aggiungere lo yogurt greco e far cuocere qualche altro minuto. Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua. Scolatela al dente ed aggiungetela al condimento preparato. Fatela saltare a fiamma viva ed aggiungete metà dei pistacchi tritati. Servite la pasta nei piatti e guarnitela con la restante parte di pistacchi tritati.

 

 

Fonti:
– BDA, banca dati degli alimenti
– J Oleo Sci. 2014;63(8):761-7. Epub 2014 Jul 8. Effects of season and storage period on accumulation of individual carotenoids in pumpkin flesh (Cucurbita moschata). Jaswir I1, Shahidan N, Othman R, Has-Yun Hashim YZ, Octavianti F, bin Salleh MN.

Annunci